OCEANIA/AUSTRALIA - La Chiesa è una comunità della misericordia, anche sul web

Rated: , 0 Comments
Total hits: 106
Posted on: 10/08/16
Brisbane - Ha toccato principalmente il tasto del fenomeno globale delle migrazioni la “e-conference” organizzata di recente dal Broken Bay Institute, nella omonima diocesi australiana, istituto specializzato in comunicazione on-line su argomenti teologici e spirituali. A intervenire nella conferenza online, aperta a domande e contributi in diretta di tutti gli utenti collegati, Ŕ stato l'Arcivescovo Mark Coleridge, alla guida della diocesi di Brisbane, che ha rimarcato come la misericordia sia “il motore della comunitÓ”, quella forza che genera l'azione nella Chiesa.
Ringraziando Papa Francesco per aver posto nuovamente la misericordia al centro dell'agire pastorale della Chiesa , l'Arcivescovo ha spiegato, in sintonia con i contenuti dell’Anno giubilare: "Grazie all'alleanza stabilita con Dio, la Chiesa Ŕ una comunitÓ di misericordia in un mondo che spesso risulta crudele. E' la comunitÓ che va a cercare l'affamato, l'assetato, chi Ŕ nudo o malato, imprigionato dal potere della morte. Basta guardare il Crocifisso e capirlo" ha detto.
Nella conferenza tenutasi il 20 settembre, ma disponibile su web per chi voglia riascoltarla, l' Arcivescovo Coleridge ha conversato con Sr. Veronica Lawson e con il presidente del Consiglio per i rifugiati dell'Australia Phil Glendenning sulla questione dell’immigrazione a livello mondiale. Glendenning ha detto: "La compassione per le persone Ŕ la nostra pi¨ grande forza civilizzatrice, e la visione di Papa Francesco richiede una risposta".
Il Broken Bay Institute, Istituto di istruzione teologica, propone le "e-Conference” come "mezzo per esplorare il dialogo tra studiosi, clero, giovani e credenti di tutte le fedi su un palcoscenico globale", ha rimarcato Gerard Goldman, amministratore delegato dell'Istituto.



>>

Comments
There are still no comments posted ...
Rate and post your comment

Login


Username:
Password:

forgotten password?